Qualcosa Contro Brufoli

Cisti sebacea trattata col Plexr

La rimozione di una cisti sebacea con il PLEXR, modernissimo strumento per la chirurgia non ablativa non è proprio un vero e proprio intervento in quanto non viene eseguita nessuna anestesia per infiltrazione ma soltanto come avete visto una applicazione di una pomata anestetica per desensibilizzare la pelle dopodiché il PLEXR non effettua nessuna incisione sulla pelle.

Ma un piccolo opercolo grazie alla sua tecnologia al plasma questa piccola scintilla determina la possibilità di accedere all cisti sebacea alla parte interna della cisti sebacea a questo punto avviene la spremitura ed è completamente rimosso.

Pian piano senza nessun fastidio da parte del paziente ricordiamo che non è stata eseguita nessuna puntura nessuna anestesia per infiltrazione dopo l'eliminazione del materiale della cisti la cisti viene enucleata si toglie l'involucro della cisti stessa piano piano con una pinzetta per eliminare completamente da quel piccolo forellino che avevamo fatto.

Tutto il materiale cistico nessun punto di sutura a seguito del lavaggio di antibiotico verrà poi applicata una garzina di compressione e questa è la stupenda guarigione che vediamo poche settimane con un piccolo residuo che poi verrà a livello cromatico uniformato nel corso del tempo con la pelle circostante.

Questo tutorial ti ipnotizzer

Per secoli l'ipnotismo è stato oggetto di terapie e di spettacoli, ma in genere si pensa sia qualcosa di finto e avvolto nel misticismo. Ma cosa ci dice la scienza a riguardoé L'ipnosi è qualcosa di realeé Prenditi qualche secondo per chiudere gli occhi ed immaginare un limone. Immagina il suo profumo, il suo colore, la sua forma. Pensa alla sua consistenza e senti il limone sulla pelle. Ora prendi un coltello e taglialo lentamente, facendone fuoriuscire il succo. Prendi la fetta appena tagliata e spremila nella tua bocca.

Ora apri gli occhi! Hai l'acquolina in boccaé Vedi, nonostante nel cinema sia presentato come una forma di controllo mentale, le ricerche scientifiche descrivono l'ipnotismo in maniera differente. L'ipnosi è uno stato di coscienza che coinvolge altamente la concentrazione, minimizzando gli altri pensieri e permettendo una migliore abilità di rispondere ai comandi. La trance, da una visione scientifica, è simile al tipo di attenzione mentale impiegata nella lettura di un libro o guardando la televisione, dove ci estraniamo dal resto del mondo. Le ricerche mostrano come questo sia in grado di spegnere la nostra reattività.

Esattamente come leggere un testo di fronte a noi. In questo test, prova a leggere il nome del colore, non quello che c'è scritto sullo schermo (TEST). In questo caso hai detto blu. Prova di nuovo! Difficile veroé Questo fenomeno è conosciuto come effetto Stroop. E' complicato perché il desiderio di leggere il testo il prima possibile, ci fa sbagliare. Se invece la parola fosse scritta in un'altra lingua, come il tedesco, non avresti alcun problema nel dare il nome corretto al colore perché il termine non.

Avrebbe alcun senso.sempre che tu non parli tedesco. Una ricerca, ha sottoposto alcuni partecipanti al test di Stroop, dicendogli che avrebbero visto una serie di parole incomprensibili e senza senso. Come risultato, l'effetto Stroop è stato così temporaneamente eliminato ed i partecipanti hanno potuto dare i nomi dei colori senza errori o ritardi. Nel corso del test, una risonanza ha mostrato una minor attivazione della corteccia cingolata anteriore un'area del cervello coinvolta nella risoluzione dei conflitti e richieste; in aggiunta ad una riduzione della corteccia visiva primaria, cruciale, nel riconoscimento.

Delle parole. Qui vediamo come l'ipnosi segua una normale curva gaussiana. Davvero pochissime persone non provano alcuna sensazione durante l'ipnosi, molte persone invece rispondono ai comandi con un effetto ideomotorio, come sollevare un braccio involontariamente; altre risponderanno a comandi cognitivi che interessano la memoria e la percezione, creando allucinazioni ed amnesia selettiva. L'ipnosi può anche essere utilizzata per controllare il panico. In un test i partecipanti sono stati ipnotizzati e sottoposti ad uno stimolo caldo e doloroso sulla loro mano destra, valutando l'entità del dolore.

Poi, gli è stato detto che avrebbero subito lo stesso stimolo, anche se in realtà la temperatura non era elevata, ed hanno riscontrato lo stesso livello di dolore. Infatti, il cervello ha attivato le stesse aree nella corteccia cingolata anteriore. Gli scienziati hanno anche scansionato il cervello di alcune persone che fingevano di aver la gamba paralizzata sotto finta ipnosi, e poi da realmente ipnotizzati; ed hanno notato un incremento dell'attività cerebrale nella parte destra della corteccia orbitofrontale, cervelletto destro, talamo sinistro e putàmen. Mentre, quando simulavano, non hanno mostrato alcun cambiamento il che suggerisce che l'ipnosi ha una differente rete neurale rispetto.

A chi la imita. Quindi, se alcuni ipnotisti o altri individui potrebbero apparentemente praticare false ipnosi, facendo una scansione del cervello possiamo smascherare chi finge o chi è realmente ipnotizzato. se hai una domanda alla quale vuoi una risposta scrivila nei commenti oppure su facebook, twitter o google plus e non scordare di iscriverti al canale, per vedere gli altri tutorial di scienziati subito!.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Leave a Reply