Rimedi Naturali Macchie Post Acne

Ideal Skin Blog Macchie cutanee i trucchi per mascherarle

Macchie cutanee: i trucchi per mascherarle Il primo consiglio è quello di idratare bene la pelle prima di applicare il fondotinta, per aiutare a nascondere bene le piccole macchie. Un altro suggerimento è quello di riscaldare il prodotto in questo modo, sulla mano. Mescolandolo e scaldandolo, comincia a diventare più fluido e più facile da applicare. Qui, dove andiamo ad applicare il fondotinta, è una zona senza macchie. Qui, dove ci sono macchie, andiamo invece a picchiettare usando una dose maggiore per coprire al massimo. Infatti il picchiettare è un movimento che permette di depositare una maggior quantità di prodotto e pertanto nasconde meglio le macchie.

E dove si hanno macchie un po' più piccole, prendiamo un cotton fioc per applicare direttamente il prodotto sul punto da nascondere. Come ultima cosa, si prende un fazzoletto e si divide, per prenderne solo un velo, con il quale andiamo a rimuovere l'eccesso di prodotto. Ben fatto.

Trattamento dellacne col Plexr Plasma soft surgery

Solo chi ha sofferto o soffre di acne può capire fino in fondo le implicazioni socio psicologiche che comporta questa malattia dermatologica l'acne è una malattia della pelle caratterizzata dall' infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa è una malattia caratterizzata dalla presenza di comedoni che possono essere aperti, i classici punti neri.

O chiusi, conosciuti come punti bianchi dalle pustole e dalle papule. Molte cause vi possono concorrere ma una delle principali modalità di intasamento del follicolo pilifero e' legato a un aumento dello spessore dello strato cheratinico della pelle questo cambiamento dello spessore cheratinico a seguito di tutta una serie di concause fra cui.

Fattori ormonali la crescita la pubertà certe creme dermatologico cosmetiche utilizzate in maniera impropria o troppo costruttive, determinano una vera e propria bomba a orologeria pronta ad esplodere nel cosiddetto foruncolo il PLEXR è un moderno strumento ideato dal professor Giorgio Fippi di Roma che serve per eliminare questo problema andando direttamente a esercitare.

Una plastica del follicolo pilifero il PLEXR grazie alla sua sorgente di plasma e cioè alla ionizzazione dei gas determina una energia così forte precisa e così accurata che viene utilizzato per sublimare per fare vaporizzare lo strato cheratinizzato che ostruisce i follicoli determinando una vera e propria plastica e quindi apertura del follicolo.

E' esperienza comune di molti pazienti che le terapie farmacologiche sia ormonali che a base di cortisonici o antibiotici non debellino la malattia perchè si ripresenta alla soppressione dei farmaci con una ricaduta dopo un periodo più o meno lungo il PLEXR rappresenta una vera e propria novità in dermatologia e in medicina estetica i tessuti grazie alla formazione del plasma da parte il Plexr e cioè.

Dalla ionizzazione dei gas, vengono sottoposti a trattamento sublimando senza coinvolgere il derma come dimostrato da esami istologici effettuati in centri di ricerca universitaria con questa tecnica si possono trattare sia comedoni aperti che quelli chiusi effettuando una vera e propria plastica del follicolo pilosebaceo che è deformato dal processo acneico e quindi fase fondamentale della terapia trattare lo sbocco di ciascun follicolo.

Malato ogni follicolo pilifero cosi' trattato non sarà più suscettibile di infiammarsi e quindi di evolvere in foruncolo in questo modo il non più possibile intasamento dei follicoli.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 3.00 out of 5)
Loading...

Leave a Reply