Acne Photosensitivity

Si possono eliminare i brufoli LA SCIENZA DELLACNE

Che sia il primo giorno di scuola, un colloquio di lavoro o il giorno del tuo matrimonio i brufoli saltano sempre fuori nei momenti peggiori. Perché si verificano e come sbarazzarseneé Il termine quot;poroquot;, è l'alternativa di quot;follicolo piliferoquot;, ed il tuo corpo, ne è ricoperto! Il follicolo è una ghiandola che produce una sostanza oleosa chiamata sebo, che mantiene i idratati capelli ed il corpo. Ma se il follicolo pilifero si ostruisce con la la pelle morta e gli oli, si crea un blocco. Il sebo continua ad essere prodotto ma è intrappolato all'interno del follicolo, che così si allarga. Qui. entrano in gioco i batteri che si nutrono di pelle morta e sebo, e che possono portare,.

Purtroppo, infezioni. Il sistema immunitario risponde inviando sangue in zona, dando l'apparenza di rossore e l'infiammazione. E qui arrivano anche i globuli bianchi per pulire l'infezione. I globuli bianchi morti, combinati con la pelle morta e sebo, creano il pus che riempe il brufolo. Se il blocco è sotto la pelle, si crea un bernoccolo bianco noto come quot;punto biancoquot;, se invece il blocco è nero e sopra la pelle, è noto come un quot;punto neroquot;. Questo è il risultato della melanina presente nelle cellule morte che reagisce con l'ossigeno e che crea del colore nero tranquilli, non è sporco!.

Questo perché la melanina delle cellule morte reagisce con l'ossigeno, creando un colore nero che non è sporco. Abbiamo più brufoli da adolescenti a causa della maggiore quantità di ormoni androgeni, come il testosterone agli inizi della pubertà. Il testosterone crea una sovrapproduzione di sebo, aumentando l'incidenza di blocchi. Ma i brufoli possono verificarsi in qualsiasi momento spesso per stress. Il cortisolo, l'ormone dello stress, aumenta la quantità di infiammazione nel corpo (di conseguenza, più punti rossi sulla faccia), e può indebolire il sistema immunitario, ciò significa che il tuo corpo non può combattere i batteri che causano l'acne.

Quindi, come combattere i brufolié Di solito è sufficiente lavare il viso, per eliminare l'olio in eccesso e prevenire il blocco dei pori e, occasionalmente, un esfoliante può aiutare a rimuovere la pelle morta, anche se l'acne non sempre si elimina così. E' importante ricordare che la dieta e la pulizia contano poco, il tutto dipende dalla genetica e dagli ormoni. Esistono diversi farmaci come il perossido di benzoile che uccide i batteri che causano l'acne, acido salicilico che aiuta a rimuovere i blocchi di pelle morta, retinoidi che riducono la produzione di sebo ed altri ancora;.

Anche se alcuni farmaci possono avere gravi effetti collaterali. Nelle donne è diffuso l'uso di contraccettivi orali, che diminuiscono la produzione delle ovaie di ormoni androgeni e di sebo. In questi casi, consultare un medico è sempre la cosa migliore. Ma all'orizzonte potrebbero esserci nuove terapie e cure grazie alla scienza! Studiando gli individui privi di l'acne, gli scienziati hanno notato qualcosa. anche loro hanno i batteri che causano l'acne sulla pelle, ma si tratta di un ceppo diverso. Quindi, con lo stesso tipo di batteri ma con diversi geni si ha una pelle più sana. Le future terapie potrebbero essere più mirate.

A livello batterico, in modo da curare i brufoli senza alterare la microbiotica della pelle. Se hai una domanda a cui vuoi una risposta, scrivila nei commenti oppure su facebook, twitter o google plus, e non scordare di iscriverti al canale, per vedere gli altri tutorial, di scienziati subito!.

Natural Spray Mosquitoes RepellentAfter Bite Fast Relief Itch Eraser Spray antizanzare fai da te

Buongiorno a tutti e ben arrivati su Beauty Food Tips Non vi piacerebbe poter godere del vostro giardino tutte le volte che volete, senza dovervi preoccupare delle zanzareé Come forse ben sapete, i repellenti antizanzare sono sostanze che si applicano sulla pelle per scoraggiare gli insetti di avvicinarsi a noi. Purtroppo la maggior parte dei prodotti repellenti antiinsetti presenti sul mercato hanno un sacco di effetti collaterali dannosi perché la maggior parte di essi contengono pesticidi come DEET o pesticidi naturali, come le piretrine,.

Considerati non tossici, ma che possono portare a mal di testa, perdita di memoria, disturbi respiratori, affatticamento e molti altri brutti effetti collaterali. Per cui vi sto chiedendo: vale il rischio quando ci sono un sacco di altre alternative naturalié Oggi vi faccio vedere come possiamo combattere la natura con la natura utilizzando gli oli essenziali! Io sono dipendente da oli essenziali, sono parte della mia routine di tutti i giorni, in ogni stagione ed in estate sono la mia salvezza. Se non vi dispiacciono il profumo del geranio, della lavanda o della citronella, saranno anche la vostra salvezza 😉 Praticamente gli insetti non amano il profumo di questi oli essenziali, perché li confonde. All'interno della vostra casa è possibile utilizzare un diffusore elettrico per aromaterapia,.

Io di solito uso questo, verso l'acqua e poi aggiungo da 2 a 3 gocce di oli essenziali. Funziona alla grande contro le zanzare! Se invece volete leggere un libro nel proprio giardino o gustare una cena sul proprio terrazzo, dovreste provare questa ricetta spray ripellente antizanzare senza alcool. Nel caso in cui siete già stati morsi, dovreste provare questo gel dopo puntura. Riuscirà ad alleviare il prurito in un secondo! Gel dopo puntura Gel aloe vera 10mL Olio essenziale di lavanda 2 gtt.

Spray repellente antizanzare Glicerina vegetale 3g (opzionale) Idrolato di amamelide 95g olio essenziale di geranio 8gtt olio essenziale di citronella 7 gtt olio essenziale di lavanda 5gtt Agitate bene poi: spruzzate! 🙂 Ho scelto per il mio spray una bottiglia di vetro scuro, al fine di conservare meglio le proprietà degli oli essenziali.

E solitamente durante le calde giornate estive lo conservo nel frigo. Aggiungete 16 gtt di conservante se scegliete di fare la versione da 100mL. Io ho fatto una piccola quantità, solo 30ml, perché non volevo aggiungere conservanti o alcool, in quanto è già forte a causa degli oli essenziali. Ricordatevi di agitare sempre bene prima dell'utilizzo per permettere agli oli essenziali di disperdersi e amalgamarsi con l'idrolato di amamelide. Grazie per aver guardato il tutorial, provate a farli anche voi e fattemi sapere se vi sono piaciuti se funzionano anche per voi e se conoscete altre ricette repellenti faidate. Spero vi sia piaciuto il tutorial, pollice in su! sotto il tutorial se cosi fosse, e non dimenticate di iscrivervi al canale! Ci vediamo settimana prossima con una nuova dritta! Ciaoo!.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 votes, average: 6.00 out of 5)
Loading...

Leave a Reply